I Pallavicino, la storia…

 

 

Cop

Luigi Chini è nato a Villanova sull’Arda (Pc). E’ laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Parma: appassionato di Storia locale, è autore di Villanova dall ‘VIII giorno al XX secolo (2006); Villanova dalla morte del Cigno al Nuovo Millennio (2010); Rino Pedretti un uomo, una famiglia, un’epoca (2011); Un cittadino di Villanova di nome Giuseppe Verdi (2013); Gli asili di Villanova e Soarza, un secolo di storia (2014).

0081

 

 

 

 

Lo Stato Pallavicino ebbe, per un secolo esatto (dal 1479 al 1579), due capitali: Busseto e Cortemaggiore (quest’ultima, “città creata” — e la sua struttura ancor oggi lo dimostra -, come scrive Marco Boscarelli, uno dei maggiori studiosi della realtà storica magiostrina, nel suo testo “Istituzioni e costumi fra Piacenza e Cortemaggiore, ed. Tipleco). Anzi, più che due capitali di uno Stato, Busseto e Cortemaggiore furono al di là dei condizionamenti impliciti nel sistema feudale — le capitali di due Stati, per un intero secolo — come detto — autonomi. E lo Stato Pallavicino (per non dire gli Stati Pallavicino) era…
CONTINUA A LEGGERE>>>>>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




 

One thought on “I Pallavicino, la storia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *