Donne nella Bibbia


 

 

I tesori contenuti nella Sacra Scrittura sono infiniti, e, se ci poniamo in ascolto della Parola di Dio con semplicità e attenzione, ogni volta che apriamo il Libro possiamo scoprire cose nuove. Siamo come il capofamiglia di cui ci parla Gesù nel Vangelo: “Ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche” (Mt 13,52).
Nel corso di alcuni anni, sulle pagine del “Messaggio della Santa Casa”, abbiamo cominciato a percorrere un itinerario di ricerca su un tema specifico, elaborato un poco alla volta ma sempre affidandoci alla guida della Bibbia. Il cammino continua ancora, ma, a questo punto, desidero offrire alla considerazione dei lettori in questa pubblicazione, una prima parte dello studio, che riguarda le figure di donna contenute nei libri storici della Scrittura. Sono molte. Molte tra loro sono importanti e svolgono un ruolo fondamentale nella storia della salvezza. Alcune sono eroine che il popolo di Israele ricorda ancora come liberatrici della loro nazione. Altre sono donne che soffrono, perché frustrate nel loro desiderio di essere madri e di prendere così parte nel cammino del popolo eletto verso il futuro di gloria messianica. Altre ancora sono vittime dell’arroganza dei maschi e persino umiliate nella loro femminilità.
PRIMA PARTE
SECONDA PARTE
aggiornate al 26 aprile 2017

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *